Musica e Spettacolo

Zitti e Buoni, i Måneskin scaldano Las Vegas ed i Rolling Stones

Mick Jagger sigilla una grande serata di musica e di spettacolo con il tributo ai Måneskin: «Thank you guys, grazie mille ragazzi!!!».

I quattro ragazzi italiani, hanno appena concluso la loro performance ed il leader degli Stones sale sul palco e spende il suo ringraziamento per la band italiana, ormai sulla bocca di tutti ed alla conquista del grande pubblico, a livello mondiale.

Il tour americano non poteva avere epilogo migliore. L’Allegiant Stadium non è ancora pieno che i Måneskin – pantaloni aderenti a strisce rosse, e maglie luccicanti blu con stelle bianche in tipo stile U.S.A. – si esibiscono, incendiando subito l’arena con due pezzi del loro ultimo disco: In nome del Padre e Zitti e Buoni. Poi è la volta della loro hit più conosciuta, la cover di Beggin’, ed infine arrivano MAMMAMIA!, I Wanna Be Your Slave ed un remake degli The Stooges, I Wanna Be Your Dog. Fino all’arrivo di Jagger…

Un grande successo per il quartetto, che continua ad esportare il made in Italy nella musica.