News

La guerra di Putin in Ucraina

“Lo scopo dell’Europa deve essere evitare i conflitti, una guerra atomica ci deve spaventare sempre”. Secondo gli esperti quelle lanciate all’inizio da Vladimir Putin e dalla Russia su un’escalation nucleare del conflitto “sono solo minacce” e fanno parte di una “guerra psicologica, perché non è neanche nell’interesse russo scatenare una guerra su vasta scala e nucleare”.

Ma La Russia sta perdendo la guerra? Questa potrebbe essere la fotografia attuale, ma non vuol dire che Putin l’abbia già persa. La pressione rivolta ora verso il Donbass e la Crimea, msta lasciando respiro a città come Kiev. Ma la guerra non è affatto finita ed andiamo verso una guerra d’attrito destinata forse a prolungarsi nel tempo. I negoziati ci saranno e si riattiveranno solamente se si troveranno parti (Russia e Stati Uniti in primis) pronte a dialogare ed in grado di portare a termine il processo di pace. Ma in questo momento non si vedono molte vie d’uscita e sbocchi per la pace.