Musica e Spettacolo

Bob Geldof e i 1000 topi spediti alle radio americane per promuovere i suoi Boomtown Rats

Cose strane accadono nel mondo della musica. Se spedire a diverse radio americane dei topi morti sia considerata una follia impensabile, negli States qualcuno è arrivato proprio a questo punto.

Bob Geldof – fondatore e leader della rock band irlandese Boomtown Rats, ha inviato ben mille topi impregnati di formaldeide ai DJ delle radio americane per promuovere la sua band con una forma di strategia pubblicitaria.

Il 68enne irlandese lo ha rivelato durante un’intervista, mantenendo segreto il giorno preciso. Ai microfoni di The One Show, programma televisivo inglese, Geldof ha spiegato: “Erano 1.000 topi morti che erano stati ordinati dal dipartimento di servizi igienico-sanitari di New York e inviati da Chicago a 1.000 disc jockey che erano impegnati a lavorare in discoteca a metà degli anni ’70. Quindi quella fu sostanzialmente la fine dei Boomtown Rats in America. Lunedì mattina – continua – c’era questo cumulo di rifiuti sulla scrivania di un migliaio di DJ ed erano topi in formaldeide, avvolti nella plastica”.

Un’iniziativa tanto raccapricciante quanto alternativa che difficilmente sarà dimenticata dalle radio americane e che, come molte altre pazzie, lascia il segno nella storia musicale.