News Scienza e Tech

AstraZeneca e sicurezza dei vaccini

«Nessun vaccino è sicuro al 100%». Lo affermano dall’Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani, «È invece sicuro al 100% che senza il vaccino continueranno a morire centinaia di persone al giorno».

Il governo italiano ha raccomandato un uso preferenziale del vaccino AstraZeneca nei soggetti oltre i 60 anni.

«La posizione del governo italiano, in linea con quella di altri grandi paesi dell’Unione Europea come Francia e Germania, è stata ispirata al principio della massima precauzione. Questi rari eventi trombotici associati a bassi livelli di piastrine si sono verificati soprattutto in persone al di sotto dei 60 anni, perlopiù di sesso femminile: da qui la raccomandazione per un uso preferenziale sopra i 60 anni. Nei soggetti anziani la valutazione tra benefici e rischi è assolutamente maggiore considerando il rischio di sviluppare una malattia grave, la necessità di terapia intensiva ed il rischio di morte».